• Guardian Angel 1.0
    Severe osteoporosis patient in orthopedic surgeon department
  • Guardian Angel 2.0
    Severe osteoporosis patient management
  • Guardian Angel 3.0
    Severe osteoporosis patient management
  • Guardian Angel 4.0
    Severe osteoporosis patient management

Progetto GUARDIAN ANGEL 4.0 - Evento di Napoli

Evento formativo tenutosi a Napoli nei giorni 11 e 12 novembre 2016.

Apertura Progetto GUARDIAN ANGEL 4.0

Meeting di apertura il 17 e 18 giugno 2016.


Progetto GUARDIAN ANGEL 4.0 (2016-2018)

Il progetto "Severe osteoporosis patient management - Guardian Angel 4.0" rappresenta il proseguo dei progetti:

  • "Severe osteoporosis patient in orthopedic surgeon department - Guardian Angel", avviato nel 2013, rivolto a pazienti che hanno subito una frattura da fragilità e pertanto svolto in setting di degenza ortopedica/traumatologica;

Progetto GUARDIAN ANGEL 3.0 (2015)

Il progetto "Severe osteoporosis patient management - Guardian Angel 3.0" rappresenta il proseguo dei progetti:

  • "Severe osteoporosis patient in orthopedic surgeon department - Guardian Angel", avviato nel 2013, rivolto a pazienti che hanno subito una frattura da fragilità e pertanto svolto in setting di degenza ortopedica/traumatologica;
  • "Severe osteoporosis patient management - Guardian Angel 2.0", avviato nel 2014, rivolto a pazienti affette o a rischio di osteoporosi in setting ambulatoriali.

Sulla base di questi primi progetti, considerata l'esperienza positiva, viene avviata nel 2015 una terza fase denominata "Guardian Angel 3.0", al fine di coinvolgere un numero maggiore di infermieri, operanti sia nei setting ambulatoriali che di degenza.

Anche questo progetto si realizza attraverso la collaborazione ed il contributo tecnico-scientifico di alcuni Enti, Istituzioni e Società Scientifiche, quali:

  • Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" – Facoltà di Medicina e Chirurgia – Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione;
  • Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica – Collegio IPASVI Provincia di Roma;
  • Format sas – Centro di Formazione e Provider ECM Nazionale;
e con il patrocinio della Federazione Nazionale Collegi IPASVI – Infermieri, Infermieri Pediatrici e Assistenti Sanitari.

Corso FORMAZIONE A DISTANZA
GUARDIAN ANGEL 2.0 (2014-2015)

Il corso FAD è strutturato in unità didattiche in forma di presentazione per l'approfondimento di alcuni concetti alternando parti teoriche con situazioni concrete per favorire l'apprendimento.

Contenuti:
  • Inquadramento clinico dell'osteoporosi severa: definizioni ed epidemiologia
  • L'osteoporosi severa e le sue complicanze
  • Osteoporosi severa: trattamento farmacologico e non
  • Efficacia clinica del colloquio motivazionale
  • Tecniche e strategie per un appropriato intervento educativo, terapeutico e relazionale

Il progetto GUARDIAN ANGEL 2.0 (2014)

Il progetto formativo prevede un percorso accreditato ECM per gli infermieri ed è strutturato in diversi step, con momenti di formazione residenziale e sul campo, allo scopo di sviluppare competenze per la gestione di percorsi di educazione terapeutica della persona affetta da osteoporosi. Il progetto, collegato al precedente Guardian Angel 1.0, prevede come strategia complessiva quella della migliore aderenza terapeutica e della promozione di stili di vita appropriati alla patologia cronica.

All'infermiere è affidato l’intervento educativo specifico rivolto alle donne affette da osteoporosi fornendo suggerimenti pratici relativi alla gestione della terapia farmacologica e non, alla promozione di un adeguato stile di vita, alla correzione dei fattori di rischio, con la conseguente riduzione delle cadute e delle fratture.

Affinché la persona possa essere motivata al cambiamento degli atteggiamenti personali, raggiungendo così uno stato ottimale di benessere psico-fisico, è necessario che l’intervento educativo sia continuo nel tempo, con attività di counselling e follow-up.


Il progetto GUARDIAN ANGEL 1.0 (2013)

Il progetto prevede un percorso formativo accreditato ECM per gli infermieri che ha come obiettivo l’attuazione del nursing care della paziente osteoporotica al fine di poter assicurare un corretto management delle fratture. La formazione sul campo prevede alla fine del percorso che l’infermiere abbia acquisito la capacità di eseguire interventi di educazione sanitaria mirati indirizzando la paziente ad un corretto stile di vita dandole l’opportunità così di una maggiore aderenza alla terapia. Inoltre l’applicazione di un protocollo diagnostico-terapeutico basato sull’evidenza è in grado di stabilire un percorso da adottare nelle fratture da fragilità per ridurre significativamente il rischio di rifrattura.


Promotori
CentroCulturaInfermieristica GISOOS
Segreteria organizzativa: Con il contributo non condizionante di:
Eli Lilly Italia S.p.A.